Presentazione

 

iCinqueTibetani

 

I Cinque Tibetani non sono una religione né un dogma in cui credere ciecamente.

Sono essenzialmente un addestramento fisico che migliora la postura e il tono dei muscoli, ma è improprio ritenere I cinque tibetani un insieme di movimenti atti a sviluppare il corpo. O meglio, lo sviluppano, ma è l’effetto di azioni che trascendono il piano fisico: incanalando l’energia non utilizzata, si acquisisce una nuova percezione che dà accesso a mondi impensabili… il corpo stesso è percepito come energia connessa con tutto l’universo. Per diventarne consapevoli, occorre energia, insieme alla ferrea disciplina necessaria per acquisirla.

Quando eseguiamo questi movimenti, l’energia che di solito si ammassa sul fondo viene lasciata andare e inizia a entrare nei vortici energetici del corpo.

La pratica di queste sequenze, sensatamente connesse l’una all’altra, crea un sentiero che porta la mente a placare il rumore del dialogo interiore, ad acquisire una straordinaria fluidità di percezione.

Facendo quotidianamente questi movimenti, che “obbligano” la mente a prestare la massima attenzione a ogni minimo dettaglio, alleniamo il cervello in una sorta di apprendimento continuo. Ripetiamo lo stesso gesto, praticando dei piccoli aggiustamenti finché diviene perfetto, tanto nel corpo quanto nella mente. Perseverando, faremo sì che la nostra mente e il nostro corpo confluiscano di pari passo, in buona armonia. Potremo riscontrare che l’attività mentale rallenta, e così l’attività cellulare, spostandoci verso le silenziose sfere spirituali, senza nemmeno intervento della nostra volontà.

Qualunque sia la nostra età e la nostra condizione fisica, l’esercizio dei Cinque Tibetani non solo aiuta a vivere meglio, ma la cura e il rispetto per il nostro corpo che ne derivano, pongono le basi per la nostra evoluzione spirituale.

 

Guarda il Trailer del Documentario